Insurance Broker Agemarsh Articoli Forex NZD / USD rimane calmo vicino a 0.6650 davanti ai dati chiave dagli Stati Uniti

NZD / USD rimane calmo vicino a 0.6650 davanti ai dati chiave dagli Stati Uniti

Stava andando tutto bene, ma mentre aumentavo, stavo iniziando a fare freddo. È anche importante sapere cosa fanno e come lo fanno. Non è prevista alcuna modifica dei tassi di interesse, con la previsione OCR che rimarrà coerente con quella di agosto, che prevede che i tassi rimangano invariati fino al 2019 e che aumentino gradualmente in seguito. Dopo la riunione odierna del Consiglio di amministrazione, l’attenzione passerà quindi alla Dichiarazione di politica monetaria (SoMP) di venerdì. Durante la notte l’attenzione sarà concentrata sulla Cina con le vendite al dettaglio di luglio, i dati sulla produzione industriale e sugli investimenti fissi dovuti alla produzione industriale di giugno e ai dati sull’utilizzo della capacità del Giappone.

Una bionda è sovrappeso, quindi il suo medico la mette a dieta. Una bionda aveva appena ammassato la sua auto in un terribile incidente. Una bionda andò in una scuola di volo, insistendo sul fatto che voleva imparare a volare. Alla fine la prima bionda dice, Darn, che non posso salire in macchina! “” C’era una bionda che si trovava seduta accanto a un avvocato su un aereo.

L’avvocato ha continuato a infastidire la bionda, volendola giocare a un gioco di intelligenza. Pensò che non poteva perdere, e la bionda accettò a malincuore. Bene, sembrava perplesso. Alla fine, le offrì 10 a 1 probabilità, e disse ogni volta che la bionda non poteva rispondere a una delle sue domande, gli avrebbe dovuto $ 5, ma ogni volta che non poteva rispondere alle sue, le dava $ 50,00. L’arresto in Arabia Saudita di diversi principi e alti funzionari sulle accuse di corruzione potrebbe sorprendere i mercati, il petrolio è aumentato di oltre il 3% da un giorno all’altro, a livelli non visti da poco più di due anni.

L’andamento delle sinistri di disoccupazione iniziale sembra ancora in calo costante, rispecchiando l’andamento del tasso di disoccupazione. Il crescente aumento delle materie prime favorirà l’AUD. La crescita esponenziale dei prezzi delle case sta ora mostrando i primi segnali di un declino e la spesa dei consumatori rimane piatta. La più grande economia del mondo ha un aspetto migliore di altre economie. L’inflazione rimane ancora al di sotto del target RBNZ del 2%. Inoltre, il robusto tasso di crescita si somma a un’inflazione debole. In effetti, il rendimento dell’obbligazione di riferimento a 10 anni è rimasto nel territorio negativo e ha continuato a influenzare negativamente la valuta comune.